mercoledì, ottobre 04, 2006

Servizio incivile

Oggi fa un mese esatto...
Ho iniziato il mio anno di servizio civile e ne sono felice a metà.
Non negherò mai che l'idea di uno stipendio, seppur piccolo, è stato un grandissimo stimolo per fare questa scelta, ma se non avessi i miei principi non lo avrei certo fatto.
Per fortuna sono partito con le idee chiare, delle buone motivazioni e tanta voglia, ma devo essere sincero, alla 24° ore del "corso" che ho dovuto fare le parole che avrei tirato fuori sarebbero state "ma che vada a quel paese questo servizio civile 'volontario'!!". Non ha senso fare un servizio statale che cerca di spingere una opinione politica e possono dirmi quello che vogliono, ma è stato così... altrimenti non avrei sentito battutine come "sembravi quasi Berlusconi" nè tantomeno avrebbero usato pezzi di un film di Micheal Moore per spiegare determinate cose. Certo, poi ci sono state anche cose più dirette che non cito, anche perchè tutto sommato mi aspettavo che sarebbe stato così, già mettere in mano all'arci questo progetto vuol dire sapere che le cose andranno a finire così...
Altra cosa che mi ha colpito (nel mio caso, ma immagino che per altri enti sia diverso) è la disorganizzazione. Io sono in un comune abituato ad avere gli obiettori e purtroppo non hanno capito la differenza tra questi e noi volontari, io ho scelto un progetto, ho a che fare con le scuole elementari, non ha senso mettermi all'ufficio tecnico per compensare le ore, hanno avuto 3 mesi per organizzare la mia presenza e quando arrivo scopro che le stesse maestre con cui avrei avuto a che fare quotidianamente non sanno nulla della mia presenza.
Per fortuna però il lavoro è molto positivo, faccio prescuola, raccolta buoni mensa, mensa e doposcuola, mi piace quello che faccio, mi piace sentirmi chiamare maestro da bambini di 6 anni anche se non lo sono, mi piace essere un punto di riferimento per loro e sono contento che i genitori e chi lavora con me siano soddisfatti del mio operato.
E ora via, altri 11 masi mi attendono e per fortuna privi di intrugli politici.

2 commenti:

daga ha detto...

E pieni di soldini anche! ^^
Bravo il nostro "maestro" che convertirà al mondo del metal e della batteria tante giovani promesse.. fai un buon lavoro mi raccomando!

Dai dall'anno prossimo facciamo entrambi volontari per l'ippoterapia, così mi aiuti a rubare un cavallo... ehm.... hihihihi ^^

Cris ha detto...

magari, ma mi sa che sono già troppo teledipendenti per diventare metallari... però mi hanno insegnato chi sono le winkx (non so come si scrive), i lampaclima, alcuni giochi con carte tipo magic, e una serie di mostri di cui però mi sfuggono i nomi...

peccato che si può fare solo per un anno, altrimenti ti aiutavo volentieri a rubare il cavallo... anche se poi mi toccherà mantenerlo...